stemmi Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza
Vicenza
Immagine Big
Immagine Litte

Sede
36100 Vicenza
Palazzo Godi-Nievo - Contrà Gazzole 1

Telefono
+39 0444 908 111

Fax
+39 0444 323 574 / +39 0444 326 556

Email
provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Abitanti
849.381

Superficie
Km² 2.722,2

La Provincia di Vicenza è l’ente che rappresenta, storicamente e culturalmente, la comunità vicentina nel rapporto con il territorio, nel rispetto di tutte le tradizioni e le particolarità locali. Il suo territorio ha una superficie totale di 2.722, 2 chilometri quadrati che comprendono 1094,25 Kmq di montagna, 814,25 Kmq di collina e 813,70 Kmq di superficie pianeggiante. Gli abitanti sono 849.381.


I comuni esistenti sono 121 tra i quali spiccano Bassano del Grappa, seconda città sia per numero di abitanti che per sviluppo economico, Schio, dove nel secolo scorso fiorirono le prime industrie legate alla lavorazione della lana e caratterizzata dalla presenza di un un terziario avanzato, Thiene, in cui l’attività economica investe anche il mondo produttivo legato all’artigianato e all’industria. Cuore pulsante dell’economia del Nord-Est, capace di esportare quanto alcuni Paesi europei, Vicenza è forse la vera capitale di quel sistema veneto fatto di piccole e medie imprese a prevalente conduzione familiare.


Ma quello che i numeri non possono dire, facendo comunque risaltare se usati come una sorta di lente di ingrandimento, è la varietà, la ricchezza geografica e morfologica di un territorio certamente speciale. Una sorta di piccolo mondo in miniatura dove monti, colline, fiumi, torrenti, pure qualche lago e la pianura si intersecano e si fondono in un armonico tutt’uno. Dove contrasti e contraddizioni apparenti diventano vita operosa e opulenta. Piccolo mondo di ambienti, sistema policentrico non solo sotto il profilo economico ma anche storico, artistico, culturale. Vicenza città del Palladio e delle sue ville, un vero e proprio sistema economico-amministrativo, sparse dalla Pedemontana ad Agugliaro, ma Vicenza longobarda, Vicetia romana e prima ancora insediamento paleo-veneto.


Ogni popolo, ogni epoca, ogni stile ha lasciato qui traccia di sé. Vicenza fra Padova (Carraresi) e Verona (Scaligeri) e poi terra di S.Marco. Vicenza, un occhio rivolto alla concretezza lombarda e l’altro all’opulenza veneziana. Vicenza e il suo territorio, talora, e comunque in ogni epoca, quasi due cose distinte.


Così Bassano ed il suo ponte di legno guardano verso la laguna, mentre Schio e Thiene, pur ricche di vestigia medievali e rinascimentali, devono la loro architettura soprattutto alle fortune industriali. Per non parlare di quella fascia di territorio compresa fra la valle del Leogra e le valli dell’Agno e del Chiampo o del Basso Vicentino, che ha saputo mantenere, oltre alla vocazione agricola, il volto artistico e storico dell’800 derivato dall’epoca medievale.

 

Paesaggio e architettura, una ricchezza capace di produrre altre ricchezze. E che ha saputo attrarre su di sé anche lo sguardo dell’UNESCO: due i riconoscimenti nella prestigiosa World Heritage List, un territorio intero affidato alle mani e agli occhi dell’umanità come un patrimonio da custodire e valorizzare.


Vai al sito della Provincia di Vicenza